Le aziende comprendono sempre più l’importanza del geomarketing e lo applicano alle proprie strategie di marketing. Sanno infatti che le informazioni geolocalizzate valgono molto più di quelle non geolocalizzate. Portando nuovo business all’impresa e nuove opportunità.

Il geomarketing è un ramo del marketing che usa le informazioni riferite al territorio per pianificare le strategie e le azioni di marketing

Grazie all’analisi di dati targettizzati sul territorio è possibile rendere più mirati ed efficaci le attività di comunicazione, vendita, distribuzione e servizio ai clienti.

Per fare un esempio semplificato di geomarketing,  immaginiamo un potenziale cliente che nel corso dell’ultima settimana abbia visitato un certo numero di concessionari di auto, in quanto interessato all’acquisto di un auto nuova. Se i distributori sono in grado di intercettare l’acquirente potenziale con un messaggio promozionale mirato hanno più probabilità di concludere una vendita.

La geolocalizzazione è ormai presente in tutti i dispositivi mobili (come smartphone, tablet, smart clock) che usiamo quotidianamente.
È proprio grazie a questi strumenti che le aziende possono raccogliere dati importanti di geo-marketing dei clienti interessati all’acquisto.

Tutti i dati raccolti attraverso i dispositivi mobili permettono infatti di sviluppare azioni di marketing e servizi estremamente targettizzati e sempre più mirati sui bisogni delle persone, anche in base alla loro posizione.

 

 

I big data del geomarketing permettono di estrarre informazioni su:

  • posizione geografica di una persona in un determinato momento;
  • luoghi di interesse per il cliente;
  • attività di una determinata zona che potrebbero essere di interesse per i clienti attuali e potenziali.

 

L’utilità del Geomarketing  

Spesso la geolocalizzazione è scelta dal cliente che vuole un servizio mirato

I dati georeferenziati, cioè riferiti al territorio, sono rilevanti in quanto consentono di fornire servizi molto mirati ai potenziali clienti, i quali – in generale – danno il consenso alla geolocalizzazione tramite le applicazioni che utilizzano sul proprio smartphone. Se non hanno fornito quel tipo di consenso, spesso se ne ricordano nel momento in cui hanno poco tempo, e in una zona il più vicino possibile a dove si trovano hanno bisogno urgente di reperire un prodotto. In quel momento risulta evidente il loro bisogno di un servizio mirato.

Le decisioni di geomarketing sono basate su dati riferiti al territorio

Questo è il motivo per cui è fondamentale integrare l’informazione geografica in quel processo in cui si prendono decisioni di marketing, che così diventano decisioni di geomarketing. Il punto focale è la relazione tra dati e luoghi: da questa relazione derivano nuove ed utili informazioni per calibrare tutta la politica di marketing di un’azienda. Non è però né semplice, né immediato acquisire, elaborare ed impiegare dati georeferenziati ed è questo il motivo per cui le aziende si rivolgono a professionisti del settore. D’altronde, come avrete ormai compreso, il valore aggiunto dell’informazione risultante dal legame dato-luogo giustifica il costo dei servizi di geomarketing, ponendo l’azienda cliente in condizione di conoscere molto meglio i bisogni del proprio target.

La geolocalizzazione può salvare molte vite

Se nel 1854 l’informazione geolocalizzata servì a John Snow per comprendere la causa del colera, in quanto decise di visualizzare su una mappa di Londra i casi di colera e proprio così capì che la maggior concentrazione degli stessi si verificava vicino ad una pompa dell’acqua che fu identificata come veicolo del contagio. Oggi l’utilizzo dei dati georeferenziati è cresciuto moltissimo e viene utilizzato anche per la previsione di pandemie: l’Italia è centro di eccellenza mondiale con ISI foundation e il progetto di ricerca Influweb.

 

Cosa si può fare con il geomarketing?

Il geomarketing opera con le informazioni che persone situate in una determinata zona decidono di condividere, perlopiù attraverso dispositivi mobili. Gli utenti possono rendere nota la propria posizione in un preciso momento, indicare quali locali hanno visitato, lasciare tracce sui social. Proprio per questo i dati che una azienda può raccogliere sono utili per diversi ambiti:

In conclusione

L’enorme mole di dati che possiamo raccogliere sul comportamento e i sentiment dei nostri clienti,  unita alla loro localizzazione geografica, è una conoscenza importantissima e imprescindibile per adottare strategie di marketing e di business efficaci per qualsiasi attività.

Inoltre tra i vantaggi del geomarketing c’è la possibilità di poter analizzare non solo i dati di comportamento dei propri clienti ma anche quelli della concorrenza. Il geomarketing permette infatti di svolgere una analisi precisa del posizionamento dei nostri competitors. Una conoscenza che permette di intraprendere attività di benchmarking e identificare le migliori linee di azioni.

Geomarketing professionale grazie a Big Geo

Il fatturato di un punto vendita è fatto per l’80% dalla scelta della location: Valutazioni sul bacino d’utenza, sulla Viabilità, sulla concorrenza, etc. In questo senso il geomarketing è Centrale per lo sviluppo del retail.

Scopri come funziona Big Geo, la piattaforma di geomarketing intelligente