Acquisti online 2022: cosa si compra di più su Internet?

Lo shopping online si confermerà anche per questo 2022 come la modalità di shopping più di tendenza tra gli utenti. Ma cosa si acquista di più su Internet?

Dai dati Eurostat 2020 sull’utilizzo domestico e individuale dei servizi ICT, è emerso che, con una percentuale pari al 63%, sono abbigliamento (incluso quello sportivo), calzature e accessori i prodotti più acquistati su Internet. A seguire, complementi arredo e decorazioni per la casa e giardino, con un 29%; servizi di consegna da ristoranti, catene di fast-food e catering, 28%; cosmetici, prodotti di bellezza o benessere, con una percentuale del 27%. E ancora libri stampati, riviste o quotidiani, alla pari di computer, tablet, telefoni cellulari o accessori, tutti con una percentuale pari al 26%.

Shopping online: una tendenza affermata tra gli utenti attivi di Internet

I consumatori italiani hanno subito una vera e propria trasformazione digitale: anche quest’anno lo shopping online si afferma come tendenza tra gli utenti attivi di Internet. Già negli scorsi anni 2020 – 2021, gli acquisti online hanno decisamente accelerato la loro corsa, ma l’attuale preferenza per i negozi fisici rimane ancora abbastanza alta in Italia, più alta che in altri Paesi come Regno Unito, Paesi Bassi e Germania.

In questo 2022, più di un italiano su due, pari al 52% del totale, ritiene che farà online gran parte delle proprie spese. Al contempo, secondo i dati emersi dall’indagine di Klarna, la quale ha coinvolto 16 mila consumatori in 11 Paesi, di cui oltre 1.000 in Italia, ben il 76% degli italiani ritiene che si debba investire di più sulle nuove tecnologie per soddisfare le richieste in continua evoluzione dei consumatori. Questo per cercare di risolvere delle criticità emerse nello shopping online per i consumatori italiani. Criticità avvertite talvolta nella logistica, nei resi e nei rimborsi.

Shopping online: quanto acquistano gli italiani?

Dal sondaggio 2021 RetailX Consumer Observatory realizzato da RetailX intervistando 9.600 consumatori in 19 Paesi europei, è emerso che la media di shopping digitale è di almeno un acquisto online al mese per l’85% dei consumatori. Nello specifico, in Italia, il 61,1% degli acquirenti digitali effettua almeno un acquisto online al mese: sono i cosiddetti acquirenti abituali. Il 23,9% acquista online almeno una volta a settimana: sono gli acquirenti definiti intensivi. Il 15% fa shopping online una volta ogni trimestre o anche meno: sono gli acquirenti sporadici.

Acquisti online ed emergenza sanitaria: la pandemia ha influenzato l’andamento dell’e-commerce?

La pandemia da Covid-19 ha spinto oltre la metà degli italiani a comprare di più online rispetto al periodo antecedente all’emergenza sanitaria. Sono molti gli italiani che, a causa della pandemia e del lockdown forzato, hanno comprato più prodotti online o addirittura lo hanno fatto per la prima volta a causa delle necessarie restrizioni.

È indubbio che la pandemia abbia in qualche modo accelerato un processo che però era già in corso. È chiaro che l’e-commerce non ha spopolato solo e soltanto a causa o grazie al Covid.

Acquisti online

Cosa si acquista di più su Internet – Canva

Perché gli italiani amano gli acquisti digitali? Tutti i vantaggi dello shopping online

Sempre più persone si avvicinano – in modo quasi definitivo – allo shopping online. Acquistare su Internet ha infatti i suoi vantaggi.

Comprare online è innanzitutto comodo e veloce. Con pochissimi click gli e-commerce consentono di acquistare comodamente seduti da casa, nel proprio salotto, in ogni momento della giornata, 365 giorni l’anno, ogni genere di prodotto evitando il traffico, le file alle casse, evitando di dover aspettare la giornata di apertura del negozio fisico ed ovviando a tante altre noie.

A questo si aggiunge anche la comodità di poter avere tutto a casa nel giro di pochi giorni con il vantaggio di poter talvolta usufruire di spedizioni gratuite e sconti anche vantaggiosi (di più rispetto a quelli che si trovano nel negozio fisico).

Gli italiani amano gli acquisti digitali perché apprezzano la scelta più ampia di prodotti rispetto ai negozi fisici. Possono usufruire del diritto di recesso dall’acquisto con cambi o resi – talvolta gratuiti. Hanno l’opportunità di fare shopping in store virtuali che si trovano al di fuori dei propri confini territoriali.

Il futuro degli acquisti online

Il processo di digitalizzazione degli acquisti risulta ormai essere incontenibile. Praticità, semplicità, comodità, possibilità di poter confrontare in modo estremamente semplice e veloce diversi prodotti, prezzi e offerte vantaggiose: questo fa sì che sempre più utenti abbiano imparato ad apprezzare gli enormi vantaggi dello shopping online e non intendono più rinunciarvi.

Questa evoluzione nel digitale si traduce in una forte richiesta di ottimizzazione da parte di siti e piattaforme e-commerce. Il futuro dell’e-commerce, e quindi degli acuisti online, porterà soluzioni sempre più all’avanguardia, innovative e creative per dare sempre maggiore attenzione alle esigenze del cliente.

Chiedici come fare ad implementare nella tua azienda un vero processo di analisi intelligente dei dati.