La Business Intelligence sfrutta software e servizi per trasformare i dati in informazioni fruibili che aiutano nelle decisioni aziendali fondamentali di un’organizzazione

Gli strumenti di Business Intelligence accedono e analizzano set di dati e presentano i risultati analitici in report, riepiloghi, dashboard, grafici, diagrammi e mappe per fornire agli utenti informazioni dettagliate sullo stato del business.

 

Il termine business intelligence spesso si riferisce anche a una gamma di strumenti in aiuto a un accesso rapido e facile da comprendere relativamente alle informazioni sullo stato attuale di un’organizzazione, sulla base dei dati disponibili.

Il termine Business Intelligence appare per la prima volta nel 1958 da una intuizione di  Hans Peter Luhn, ricercatore e inventore tedesco dell’IBM

Ad esempio, un’azienda che desidera gestire meglio la propria catena di approvvigionamento ha bisogno di capacità di BI per determinare dove si verificano ritardi e dove esistono variabilità all’interno del processo di spedizione. Quell’azienda potrebbe anche utilizzare le sue capacità di BI per scoprire quali prodotti sono più comunemente in ritardo o quali modalità di trasporto sono più spesso coinvolte in ritardi.

La Business Intelligence è un nuovo approccio multidisciplinare che parte dall’analisi dei dati, Big e Small, fino alle storie delle persone, per indirizzare le aziende ad adottare una strategia più completa. Non solo algoritmi, ma approccio, apertura mentale, condivisione e comunicazione di quelli che sono gli obiettivi strategici dell’azienda.

Il libro “Le persone oltre i numeri” di Gianni Bientinesi si propone di offrire una visione più profonda della Business Intelligence, la disciplina che ripensa al ruolo del marketing per proporre un nuovo modello, più consapevole e responsabile, per guidare le strategie aziendali.

 

 

Le persone oltre i numeri si propone di offrire una visione più profonda della Business Intelligence, la disciplina che ripensa al ruolo del marketing per proporre un nuovo modello, più consapevole e responsabile, per guidare le strategie aziendali.

Perché la BI è importante?

Nel complesso, il ruolo della business intelligence è quello di migliorare le operazioni di business di un’organizzazione attraverso l’uso di dati rilevanti. Le aziende che utilizzano in modo efficace strumenti e tecniche di BI possono tradurre i dati raccolti in preziose informazioni sui processi e sulle strategie aziendali. Tali informazioni possono quindi essere utilizzate per prendere decisioni aziendali migliori che aumentano la produttività e le entrate, portando a una crescita aziendale accelerata e profitti più elevati.

Senza la BI, le organizzazioni non possono sfruttare prontamente il processo decisionale basato sui dati. Invece, dirigenti e lavoratori sono principalmente lasciati a basare importanti decisioni aziendali su altri fattori, come la conoscenza accumulata, le esperienze precedenti, l’intuizione e le sensazioni viscerali. Sebbene questi metodi possano portare a buone decisioni, sono anche pieni di potenziali errori e passi falsi a causa della mancanza di dati che li sostengono.

Nel complesso, i principali vantaggi che le aziende possono ottenere dalle applicazioni di BI includono la capacità di:

  • accelerare e migliorare il processo decisionale;
  • ottimizzare i processi aziendali interni;
  • aumentare l’efficienza operativa e la produttività;
  • individuare i problemi aziendali che devono essere affrontati;
  • identificare le attività emergenti e le tendenze di mercato;
  • sviluppare strategie di business più forti;
  • aumentare le vendite e nuovi ricavi; e
  • ottenere un vantaggio competitivo rispetto alle società rivali.

Le iniziative di BI offrono anche vantaggi aziendali più ristretti, tra cui quello di rendere più facile per i project manager tenere traccia dello stato dei progetti aziendali e per le organizzazioni di raccogliere informazioni sulla concorrenza sui loro rivali. Inoltre, gli stessi team di BI, gestione dei dati e IT traggono vantaggio dalla business intelligence, utilizzandola per analizzare vari aspetti della tecnologia e delle operazioni di analisi.

Non solo algoritmi, ma approccio, apertura mentale, condivisione e comunicazione di quelli che sono gli obiettivi strategici dell’azienda.

 

Scopri i servizi BIG di Business Intelligence e gli strumenti di analisi del mercato