Come saranno i modelli e le dinamiche di crescita nel mondo post pandemia? Imprenditori e aziende innovative, in particolare nelle tecnologie digitali, intelligenza artificiale e scienze biomediche, guideranno la carica

Mentre l’economia globale sta riprendendosi dalla pandemia, si fanno sentire alcune aree particolarmente performanti. Le industrie sembrano pronte per un periodo di crescita straordinariamente rapida. In particolare, in settori con una combinazione di possibilità tecnologiche come l’Intelligenza Artificiale (AI), le science biomediche e il Machine Learning. Molto richieste anche nuove soluzioni creative, le cui condizioni saranno molto favorevoli per gli investimenti e la costituzione di nuove società.

 

L’economia è uno degli aspetti chiave della nostra società ad essere influenzato dai megatrend, analizzati nella serie ‘Future World‘ prodotta dall’Università Bocconi – insieme a quelli che impattano sulla trasformazione digitale, sui cambiamenti climatici, sulla demografia e sull’Unione Europea. I professori Bocconi parlano delle forze in gioco, delle sfide e delle opportunità e di come dovremo trasformarci e adattarci, con il commento aggiunto di ospiti di spicco.

In questo video, il Professor Michael Spence, Premio Nobel per l’Economia nel 2001 e Professore di Economia all’Università Bocconi, ci offre la sua visione su dove dovremmo cercare di crescere negli anni post pandemia. I suoi tre principali candidati alla crescita sono l’applicazione delle tecnologie digitali in tutta l’economia, la scienza biomedica e le sue applicazioni nel settore sanitario e non solo, e le tecnologie che affrontano le varie sfide alla sostenibilità, in particolare quelle associate ai cambiamenti climatici. Una crescita elevata in questo contesto significa non solo crescita del settore, ma alti livelli di attività imprenditoriale e innovazione, una pletora di nuove aziende in rapida crescita e grandi afflussi di capitale.

Sottotitoli in traduzione italiana attivabili

 

Queste aree condividono una spinta data loro dalla trasformazione digitale. Con l’aumento dell’adozione forzata delle tecnologie digitali durante la pandemia, ora c’è una maggiore consapevolezza sia dell’opportunità che della necessità della digitalizzazione. Potenti strumenti e soluzioni digitali – con il supporto di tecniche di intelligenza artificiale e di machine learning – si diffonderanno in tutta l’economia globale e imprenditori, aziende in crescita ed ecosistemi innovativi di supporto guideranno la carica. Diversamente dal passato in cui gli ecosistemi innovativi tendevano a essere concentrati geograficamente, questi nuovi sistemi avranno portata e impatto globali.

Come la Cina affronta le opportunità del post pandemia

Il settore imprenditoriale in Cina ha mostrato grande resilienza ed energia e ha colto le opportunità e le sfide causate dalla pandemia per guidare l’innovazione.

Ma i modelli e le dinamiche di crescita saranno simili in tutto il mondo? Fred Hu, presidente di Primavera Capital Group, ci fornisce alcune informazioni su ciò che sta vedendo in termini di crescita e attività imprenditoriale in Cina e in tutta l’Asia.

Dall’e-commerce ai pagamenti mobili e al fintech, fino alla salute e all’istruzione, esiste molto potenziale di crescita per le aziende produttive. Il professor Spence ritiene inoltre che le opportunità per coloro che desiderano esercitare il proprio potenziale creativo nel contribuire a risolvere le sfide sociali, ambientali, dello sviluppo umano e del benessere, probabilmente non sia mai stato migliore che in questo periodo post pandemico.

 

 

Il percorso Big Strategy di Business Intelligence Group

Il servizio di accompagnamento manageriale on line in cui un esperto BIG ti guiderà nella definizione del business model della tua idea imprenditoriale.  Scopri di più al link big-strategy