Le campagne di Direct Email Marketing vengono utilizzate come strumento di marketing per promuovere prodotti e servizi.

Che cos’è una campagna DEM

DEM Direct Email Marketing indica le azioni di promozione di un prodotto o un servizio, attraverso l’invio di comunicazioni via mail.
Le mail inviate possono riguardare anche altri aspetti, sempre legati all’azienda, come eventi e iniziative particolari o ancora la pubblicazione di nuovi articoli su un blog, o la presentazione di nuovi prodotti su un sito e-commerce.

Uno degli aspetti fondamentali delle campagne DEM è la lista dei contatti, che devono essere precedentemente selezionati sulla base del target di riferimento del prodotto o servizio da reclamizzare.

Il target della campagna viene deciso in base a determinate caratteristiche socio-demografiche, come età, reddito, interessi, stato civile, hobby, livello di istruzione, ecc.
In questo modo i destinatari della campagna non riceveranno email inutili, bensì promozioni di prodotti e servizi a cui sono potenzialmente interessati, proprio grazie alla targhettizzazione del data base.

Perché utilizzare una campagna DEM come strumento di marketing

Sono davvero molti i motivi per cui un’azienda dovrebbe ricorrere allo strumento del Direct Email Marketing. Proviamo ad elencarne alcuni.

Tempi contenuti e facilità di gestione

Organizzare e lanciare una campagna DEM ha dei tempi sicuramente più ridotti rispetto alle campagne promozionali tradizionali. E’ sufficiente avere a disposizione la piattaforma per gestire i contatti e l’invio delle mail e buona parte del lavoro è fatta. Non c’è paragone quindi rispetto a costi e tempi delle campagne tradizionali. Immaginate costi e tempi per stampare materiali, affissioni, distribuzioni, ecc..

Comunicazioni real time

Con lo strumento della mail è possibile entrare in contatto con i propri clienti o i potenziali in tempo reale. Non è più necessario attendere i tempi (a volte biblici) per esempio della postalizzazione.

Targettizzazione 

Le campagna tradizionali su carta stampata, radio e tv sono rivolte a target ampi, devono cioè poter colpire il pubblico più ampio possibile. L’uso del direct email marketing permette invece non solo di definire un target preciso di destinatari, ma anche di personalizzare i messaggi per ogni singolo nominativo del gruppo. Targettizzando i contatti è possibile raggiungerli con le offerte più adatte a loro, aumentando così notevolmente l’efficacia della comunicazione e quindi anche la probabilità di trasformare questa in acquisti.

Riduzione dei costi

Inviare messaggi di posta elettronica ha ormai costi davvero contenuti, decisamente non paragonabili ai costi tradizionali di stampa, spedizione o affissione.
Ormai sono tantissime le soluzioni on line disponibili (alcune anche gratuitamente) per gestire l’invio di e-mail per campagne DEM.
Queste piattaforme mettono a disposizione anche una serie di layout grafici e sistemi automatici di invio. L’unica cosa da fare quindi è decidere il messaggio della campagna.

Monitoraggio della comunicazione

Le piattaforme di invio mail hanno anche un sistema di reportistica grazie al quale è possibile valutare com’è andata la campagna. Per ogni invio mail infatti il report permette di visualizzare quante persone hanno aperto la mail, e quanti hanno cliccato la call to action (ovvero hanno aperto il link presente nella mail).

Sostenibilità (ambientale ed economica)

Oltre al tema della riduzione dei costi di cui abbiamo già parlato precedentemente, il ricorso alle campagne DEM ha tra i suoi plus anche l’attenzione alla sostenibilità ambientale, non essendo più necessario stampare alcun tipo di materiale cartaceo.

analisi dati ricerche di mercato

Foto da Shutterstock, di Jirapong Manustrong

Com’è strutturata una mail di una campagna DEM

Un messaggio di una campagna DEM è composto da:

  • un testo contenente l’oggetto reclamizzato;
  • una grafica efficace;
  • un link di riferimento che rimanda alla pagina web o alla landing page del prodotto o del servizio pubblicizzato.

Inoltre è opportuno seguire questi importanti consigli:

  1. Titoli brevi e accattivanti.
  2. Testi dei messaggi chiari che catturino subito l’attenzione del lettore.
  3. Call To Action, con la quale invitare il lettore a compiere una specifica azione (cliccando sul link, si avrà la trasformazione in lead delle liste contatti che sono state oggetto delle campagne DEM).

 

Se questo questo contenuto ti è piaciuto faccelo sapere scrivendo a info@businessintelligencegroup.it e continua a seguirci su www.businessintelligencegroup.it