L’analisi delle reti sociali è utilizzata nel marketing per analizzare relazioni sociali, non esclusivamente in ambito social network (come inteso comunemente). 

Che cos’è la Social Network Analysis

L’analisi delle reti sociali è una moderna metodologia di analisi delle relazioni sociali sviluppatasi a partire dai contributi di Jacob Levi Moreno, il fondatore della sociometria, la scienza che analizza le relazioni interpersonali.

La Social Network Analysis, oltre ad essere applicata in diverse scienze sociali, come la sociologia, l’antropologia, la psicologia e l’economia, viene utilizzata anche nel campo del business management e dell’information technology.

Nella teoria delle reti sociali, la società è vista e studiata come rete di relazioni, più o meno estese e strutturate. Ogni individuo (o attore) si relaziona con gli altri e questa sua interazione plasma e modifica il comportamento di entrambi. Lo scopo principale dell’analisi di network è appunto quello di individuare e analizzare tali legami (ties) tra gli individui (nodes). 

L’obiettivo quindi è quello di esaminare i modelli, metodi e temi delle reti sociali, comprese le information networks, laddove i nodi e i links rappresentano rispettivamente dati e relazioni fra dati.

Studiare le relazioni sociali

La social network analysis studia le relazioni all’interno di un gruppo, o di più gruppi. Nello specifico l’analisi va ad indagare che tipo di relazioni ci sono tra i membri del gruppo.

  • Quali sono gli amici all’interno del gruppo?
  • Chi ha più amici?
  • Quali sono gli amici in comune?
  • Chi ha più follower?
  • Quali membri hanno meno follower?
  • Chi segue molte persone?
  • Chi ne segue meno?

Questi sono solo esempi di domande per capire come possiamo iniziare ad analizzare le reti all’interno dei gruppi, e scendendo ad un livello di analisi ulteriore è possibile identificare anche gruppi più ristretti, al cui interno analizzare i collegamenti, anche in riferimento al gruppo principale di appartenenza.

Social Network Analysis e marketing

Da diversi anni le migliori strategie di marketing sono tutte “data driven” ovvero basate su dati, anzi direi su big data.
Perché quindi non sfruttare tutta questa mole di dati anche per l’analisi delle reti sociali?

La social network analysis permette di comprendere i collegamenti in una community di persone, i loro legami e le tipologie di questi legami.
All’interno dei gruppi o delle social community è possibile individuare, ad esempio, le persone più influenti – gli influencer -, scoprire quali persone sono il contatto in comune tra altri due individui o gruppi di individui, che diversamente non sarebbero collegati tra loro.
Se estendiamo questo concetto all’analisi di reti sociali di consumatori e fruitori di servizi appare quindi evidente l’importanza di raccogliere tutte queste informazioni per definire azioni di marketing strategico.

La struttura sociale, che sia reale o virtuale (quindi riferita alle community on line) si configura attraverso networks ovvero insieme di nodi o membri del sistema sociale. L’insieme dei legami ci indica le interconnessioni tra i soggetti del gruppo.
La Social Network Analysis, applicata al business, vede gli attori muoversi tra spazi sociali generati dall’intersecazione dei diversi ambiti relazionali. E in ognuno di questi ambiti il soggetto gioca ruoli sociali differenziati e assume scelte diverse.

L’analisi dei big data delle relazioni sociali in ambito commerciale fornisce quindi al business management informazioni e dati su cui impostare le strategie di marketing e comunicazione aziendale.

Se questo questo contenuto ti è piaciuto faccelo sapere scrivendo a info@businessintelligencegroup.it e continua a seguirci su www.businessintelligencegroup.it