Le nuove tecnologie hanno inevitabilmente cambiato le modalità di utilizzo delle diverse tecniche di rilevamento dei dati. Tra queste ci sono i CATI o indagini telefoniche.
Vediamo meglio cosa sono e come funzionano.

CATI o indagini telefoniche

La metodologia CATI (Computer Assisted Telephone Interview) è stata sviluppata con l’obiettivo di migliorare le tradizionali interviste telefoniche.

Un software permette all’intervistatore di seguire a video le domande da sottoporre e anche la possibile scelta di risposte dell’intervistato.
In questo modo la qualità dei dati raccolti migliora nettamente: meno rischi di fare domande errate o imprecise, registrazione diretta delle risposte e quindi dei dati da raccogliere, riducendo anche il rischio di errore che si presentava invece in passato nella fase di trascrizione da cartaceo a PC.

Inoltre, grazie ai software, è possibile programmare anche il recall di persone che non sono state raggiunte con la prima chiamata; in questo modo si evita di perdere eventuali intervistati.

Le caratteristiche principali del metodo CATI

Di seguito presentiamo alcuni dei vantaggi e delle principali caratteristiche delle indagini telefoniche o CATI:

  • l’intervista viene realizzata in tempo reale: mentre l’intervistatore legge a monitor le domande, l’intervistato risponde e le risposte vengono subito registrate;
  • il contatto telefonico diretto tra intervistatore e intervistato permette di chiarire eventuali dubbi su alcune domande, e quindi limita al minimo il rischio di avere domande senza risposta;
  • la registrazione delle risposte, e quindi la successiva rielaborazione dei dati, avviene in tempo reale e in modo automatico. Non è più necessaria un’attività di data entry manuale, che inevitabilmente alzava il rischio di errore e quindi di registrazione di risposte non corrette;
  • riduzione di tempi e di costi: realizzare interviste telefoniche con il metodo cati, quindi utilizzando software ad hoc, permette di ridurre i costi e i tempi di realizzazione dell’intervista stessa;
  • dati disponibili in tempi brevi: la registrazione delle risposte in tempo reale permette di ottenere poi i dati in tempi molto più brevi rispetto alle interviste tradizionali. In questo modo il management avrà a disposizione velocemente le informazioni utili rispetto all’obiettivo stesso dell’indagine e potrà così pianificare azioni e strategie.
  • Realizzare interviste, sondaggi e indagini con il metodo CATI garantisce un maggior tasso di risposta rispetto ad altri metodi.

Come funziona in concreto un’intervista telefonica realizzata con il metodo CATI?

Per realizzare interviste con il metodo CATI è necessaria una connessione internet ed un telefono o un software nel caso si utilizzi il sistema VoIP.

L’intervistatore contatta telefonicamente le persone da intervistare attingendo ad un database precedentemente configurato, sulla base del target da raggiungere per l’obiettivo dell’intervista.

Raggiunto telefonicamente l’intervistato, a questo punto l’intervistatore farà partire il questionario, e leggerà a monitor le domande da somministrare, procedendo una domanda alla volta. Le risposte vengono registrate automaticamente dal software utilizzato, che bloccherà il questionario nel caso di eventuali problemi con la registrazione. In questo modo anche l’intervistatore ha modo di tenere monitorato costantemente e in tempo reale l’andamento dell’intervista senza rischiare di perdere eventuali informazioni per risposte non registrate correttamente.

Se questo questo contenuto ti è piaciuto faccelo sapere scrivendo a info@businessintelligencegroup.it e continua a seguirci su www.businessintelligencegroup.it